Regolamento Torneo Pulcini 2019

Art. 1 - Organizzazione

La U.S.D. ARCO 1895 indice ed organizza un Torneo a carattere nazionale denominato «Trofeo Città di Arco 2019», 20ª Edizione, in collaborazione con il Comitato organizzatore del Torneo Internazionale Giovanile Città di Arco Beppe Viola per la Categoria Under 17 ed il Comitato della FIGC di Trento. Si disputerà nei giorni delle domeniche 27 gennaio, 3, 10 e 24 febbraio, 3 marzo, con chiusura domenica 10 marzo 2019. La giornata di Domenica 3 marzo sarà utilizzata solo per recuperare precedenti giornate, eventualmente saltate per le avverse condizioni atmosferiche.

Art. 2 - Categoria di partecipazione e limiti di età

Il Torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria PULCINI MISTI regolarmente tesserati FIGC, con la propria Società, per la stagione in corso. Devono essere nati fra l'1 gennaio 2008 e il 31 dicembre 2009, è possibile utilizzare giocatori nati nel 2010, che abbiano comunque compiuto l'8° anno di età.

Art. 3 - Prestiti

Non sono consentiti prestiti.

Art. 4 - Elenchi giocatori

Le Società partecipanti dovranno presentare all'organizzazione del Torneo, prima del suo inizio, l'elenco dei calciatori che intendono utilizzare, fino ad un massimo di n.28; dopo l'avvenuta consegna è proibito apportare modifiche a tali elenchi; nella distinta da presentare all'arbitro prima delle singole gare dovranno essere indicati un numero di 12 giocatori, la presentazione di un numero inferiore a 12 giocatori comporterà la partecipazione della squadra come fuori classifica.

Art. 5 - Sostituzioni

Le sostituzioni saranno effettuate nel pieno rispetto delle norme di cui al C.U. n. 1 del S.G.S. - Roma. Tutti i giocatori in distinta dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; pertanto, al termine del primo, dovranno essere effettuate obbligatoriamente tutte le sostituzioni e i nuovi entrati non potranno più essere sostituiti fino al termine del secondo tempo, tranne che per validi motivi di salute. Nel terzo tempo partita, quindi, potranno essere effettuate sostituzioni con il sistema dei "cambi liberi".

Art. 6 - Società partecipanti

Il Torneo è ad invito: per la partecipazione è obbligatorio che la Società disponga di una squadra regolarmente iscritta ad un Torneo Pulcini. Le squadre partecipanti sono le seguenti: SS ALDENO (Tn), US ALENSE (Tn), A.C. ALTA ANAUNIA (Tn), U.S. ALTA GIUDICARIE (Tn), A.S.D. ALTAVASUGANA CALCIO “A” (Tn), A.S.D. ALTAVASUGANA CALCIO “B” (Tn), U.S.D. ANAUNE (Tn), A.C. AQUILA TRENTO (Tn), USD ARCO 1895 “A” (Tn), USD ARCO 1895 “B” (Tn), U.S.D. AVIO CALCIO (Tn), U.S. AZZURRA S.BORTOLOMEO (Tn), US BAONE (Tn), BALDO JUNIOR TEAM (Vr), U.S. BASSA ANAUNIA (Tn), SS BENACENSE RIVA 1905 (Tn), U.S. BORGO (Tn), USD CADORE (Vr), US CALAVINO (Tn), ASD CALCIO BLEGGIO (Tn), ASD CALCIO CEREA (Vr), ASS. CALCIOCHIESE (Tn), A.S.D. CALISIO CALCIO (Tn), A.C. CASTELLANA (Mn), U.S. COMANO TERME FIAVE’ (Tn), CONCORDIA VERONA PGS (Vr), U.S. DOLASIANA (Tn), U.S. GARDOLO (Tn), SSD GUAITA, US LAVIS (Tn), AC LEDRENSE (Tn), US LEVICO TERME (Tn), SS LIMONESE (Bs), AC MALCESINE (Vr), F.C. MEZZOCORONA, US MORI S.STEFANO “A” (Tn), US MORI S.STEFANO “B” (Tn), A.C. NAGO TORBOLE (Tn), USD NUOVA ALTAVALLAGARINA, ASD OLTRISARCO JUVENTUS CLUB (Bz), ASD ORTIGARALEFRE (Tn), ASD PALUANI LIFE (Vr), ASD PEDEMONTE (Vr), ASD PERGINE CALCIO, ASD PESCANTINA SETTIMO (Vr), ASD PINÉ (Tn), A.S.D. PIEVE DI BONO (Tn), ACD PINZOLO RENDENA (Tn), PREDAIA CR ANAUNIA (Vr), US RAVINENSE (Tn), ASD REAL GREZZALUGO VALPANTENA (Vr), U.S. ROTALIANA (Tn), F.C. ROVERETO (Tn), AC SACCO S.GIORGIO (Tn), GS SACRA FAMIGLIA (Tn), US SAN ROCCO (Tn), GS SOLTERI S.GIORGIO (Tn), U.S.D. SOPRAMONTE (Tn), SS STIVO (Tn), U.S. TELVE (Tn), A.C. VAL DI GRESTA (Tn), ACD VALSUGANA SCURELLE (Tn), U.S.D. VIPO TRENTO (Tn), VIRTUS BOLZANO (Bz), AC ZEVIO CALCIO (Vr).

Art. 7 - Formula del Torneo

Il Torneo coinvolge 64 squadre che, suddivise, in sedici gironi da 4, si incontreranno Domenica 27 gennaio (1ª fase), turno che qualifica la prima e la seconda (32 squadre). Le altre 32, terze e quarte classificate dei gironi della 1ª fase, verranno recuperate, in otto gironi da 4, da giocare Domenica 3 febbraio (1ª fase bis), turno che qualifica le prime e seconde classificate dei gironi (16 squadre). Le prime 32 e le successive 16, 48 squadre in tutto, proseguono il torneo, Domenica 10 febbraio, suddivise in dodici gironi da 4 (2ª fase). Le prime e le seconde classificate (24 squadre) si incontreranno, divise in sei gironi da 4, Domenica 17 febbraio(3ª fase).
Le prime e seconde classificate (12 squadre qualificate) si incontreranno fra loro, divise in tre gironi da 4, Domenica 24 marzo (4ª fase). Domenica 10 marzo le prime classificate dei tre gironi suddetti chiuderanno il torneo con un girone finale a 3.
In caso di cattive condizioni atmosferiche, che compromettano uno svolgimento regolare di più di una delle fasi del Torneo (che comporti l’utilizzo della domenica di riserva), l’organizzazione può decidere che ad una fase successive passi la sola prima classificata di un girone.

Art. 8 - Classifiche

Le classifiche dei gironi saranno redatte in base ai seguenti criteri:
- 3 punti per la vittoria
- 1 punto per il pareggio
- 0 punti per la sconfitta
In caso di parità di punteggio valgono i criteri in ordine elencati:
- esito degli incontri diretti
- risultato dell’eventuale Gioco Tecnico (p.e. “Shootout 1vs1”, da disputarsi prima della gara)
- numero di giovani calciatori - calciatrici coinvolti
- miglior posizione nella Classifica Disciplina e Fair Play (p.e. numero di “Green Card” assegnate)
- sorteggio.

Art. 9 - Tempi di gara e svolgimento

Le gare si svolgeranno in 3 tempi di 8 minuti ciascuno. La gara si articola in una partita 6 contro 6 su campi di dimensioni ridotte, con porte ridotte e utilizzo di palloni n.4.

Regolamento partita: Non vige la regola del fuorigioco.
Non vige la regola dell’espulsione per fallo effettuato dall’ultimo difensore.
Le rimesse laterali con le mani saranno fatte ripetere dai giocatori della stessa squadra anche se sbagliate.
Il rinvio effettuato dal fondo o calciato palla in mano dal portiere (dopo parata) non può oltrepassare la linea (anche immaginaria) del centrocampo.
Non è consentito al portiere raccogliere con le mani il pallone calciato verso di lui da un compagno.
Non è consentito alla squadra avversaria intervenire sul retropassaggio.
Il portiere in possesso di palla non può essere attaccato e deve quindi poter giocare senza essere contrastato.
Il portiere che mette palla a terra non può riprendere la stessa con le mani.
Tutte le punizioni vengono considerate indirette, eccetto il calcio di rigore, che può essere concesso per un fallo evidente nei pressi della porta.
Sulla normativa portieri resta la facoltà, previo accordo preventivo dei tecnici delle due squadre, in singole partite, di lasciare liberi gli stessi di prendere la palla con le mani.

Art. 10 - Calci di rigore

Non sono consentiti.

Art. 11 - Tempi supplementari

Non sono consentiti.

Art. 12 - Arbitri

Le gare saranno dirette dagli stessi giocatori che partecipano alla gara (autoarbitraggio), con la presenza di un tutor indicato dal comitato organizzatore per eventuali e particolari interventi di mediazione e supporto, che, a fine gara, raccoglierà i rapporti con allegate le distinte giocatori, che trasmetterà al Comitato di competenza nei termini per la necessaria visione del Giudice Sportivo.

Art. 13 - Disciplina del Torneo

La disciplina del Torneo viene affidata al Giudice Sportivo titolare o supplente del Comitato di competenza.

Art. 14 - Automatismo delle sanzioni

L'art. 45, comma 2 del Codice di Giustizia Sportiva non prevede l'automatismo delle sanzioni per i calciatori espulsi della categoria Pulcini, che pertanto dovranno soggiacere ai provvedimenti del Giudice Sportivo

.

Art. 15 - Reclami

Eventuali reclami dovranno essere presentati al Comitato Organizzatore, entro 30 minuti dalla fine della gara, con copia consegnata sempre negli stessi termini alla controparte; non è prevista tassa reclamo. Il Comitato è tenuta ad esaminare lo stesso entro il termine della fine del girone relativo; la decisione presa è inappellabile.

Art. 16 - Assicurazione

È responsabilità di ogni società partecipante assicurare ai propri giocatori la copertura assicurativa. L’organizzazione del Torneo è responsabile della regolarità assicurativa.

Art. 17 - Norme generali

Per quanto non previsto dal presente regolamento, valgono le disposizioni dei regolamenti federali in quanto compatibili, e quelle riportate sul Comunicato Ufficiale n. 1 del Settore Giovanile e Scolastico relativo alla Stagione Sportiva in corso. Esplicativamente come definito dal Settore Giovanile e Scolastico, nel presente Torneo oltre alle norme che vietano i calci di rigore ed i tempi supplementari, non vi saranno partite ad eliminazione diretta (semifinali, finali).

PROMEMORIA REGOLAMENTO TORNEO

L’U.S.D. Arco 1895 e il Comitato organizzatore del Torneo Pulcini, tenuto conto di problematiche sorte nelle edizioni passate, con la presente intendono comunicare, preliminarmente, quella che sarà la lettura applicativa del Regolamento.

Articolo 4 riguardante “Elenchi giocatori” - Viene richiesto l’invio all’organizzazione di un elenco di calciatori nel numero massimo di 28, l’elenco dovrebbe pervenire all’U.S.D. Arco 1895 almeno entro il giorno che precede l’inizio del Torneo. Il numero ampio di calciatori disponibili non può creare problemi.

Articolo riguardante le Classifiche - In passato in caso di parità di punti al termine di un girone a quattro, si consideravano, in ordine, esito degli incontri diretti, differenza reti negli incontri diretti fra le squadre a parità di punti, differenza reti sul totale degli incontri disputati, maggior numero di reti segnate sul totale degli incontri disputati, sorteggio.
Il Settore giovanile e scolastico della Figc ha deliberato questo nuovo ordine di fattori:
1) Esito degli incontri diretti
2) Risultato dell’eventuale Gioco Tecnico (p.e. “Shootout: 1vs1, da disputarsi prima della gara)
3) Numero di giovani calciatori / calciatrici coinvolti
4) Miglior posizione nella classifica disciplina e Fair Play (p.e. numero di “Gren Card” assegnate)
5) Sorteggio
Nell'impossibilità e difficoltà di applicare quanto richiesto dall’Organo superiore, visto il sistema a rapido svolgimento del Torneo, nell’assunzione della piena responsabilità di quanto di seguito dichiarato, si propone di applicare per le classifiche, in caso di parità di punti, al termine di un girone a quattro, questi criteri:
- esito degli scontri diretti
- differenza reti negli scontri diretti fra le squadre a parità di punti
- differenza reti sul totale degli incontri disputati
- numero di reti segnate sul totale degli incontri disputati
- sorteggio
Diventa importante in caso di problemi riguardanti le classifiche, tener presente che le uniche graduatorie valide solo quelle pubblicate all’albo del Campo di Via Pomerio; per ogni dubbio si è invitati a recarsi sempre lì per risolverli e per presenziare a eventuali sorteggi (telefono di Franco Vassallo 335.1285055, telefono Usd Arco 1895 330.251227).